Bianco neve

5 commenti

Nevica.
L’aria è leggerissima. Il respiro si congela sul labbro superiore, screpolato nonostante lo spesso strato di burrocacao.
Un silenzio irreale avvolge il paesaggio. Ogni rumore è attutito, ciascuno avanza con cautela verso la meta finale del suo viaggio.

Nevica.
La geografia dell’intorno è sempre la stessa, eppure ogni cosa sembra improvvisamente mutata.
I fiocchi che cadono si intrecciano con cuffie di lana e capelli, il cielo distribuisce il suo personalissimo zucchero a velo.

Nevica.
L’atmosfera generale invoglia a fermarsi e volgere lo sguardo all’interno, a frugare nell’animo.
Ma perché non fare il contrario, invece? Lasciarsi andare come facevamo da bambini, gioiosamente tuffarci in questo materasso soffice, bianco neve, infilare le mani in questa farina gelata, ridere, tirare fuori la lingua calda per sciogliere ogni fiocco. Abbandonare ogni resistenza.

5 comments on “Bianco neve”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.