Categoria: Crescere insieme

Pic of the Month – December 2018

December is one hell of a month! First of all there’s the search for the perfect gifts and then it gets crowded with Christmas parties and dinners, with family reunions and friends gatherings and all of this leads to New Year’s Eve, perhaps the most dreaded night of all year. Also, I celebrate my birthday in December.
So yeah, December is one of those months where I end up having a lot of different pictures casually stuffed in my phone. It could’ve been hard to decide which one to post, but actually it was not difficult at all, because how can you beat an evening spent baking Christmas biscuits with your best friends?

Pic of the Month – September 2018

Friendship is one of the best things in life! To be part of a group of people that love and support you, with whom you can share your ups and downs, people who have seen you at your best and at your worst and that keep on standing by your side, this is inestimable.


I decided to share this bizarre picture from last month because, to me, it represents friendship at its best. During the last month we really rallied to organize four funny pranks to pump our other friends’ wedding up. We had soooo much fun (in the picture we are crafting an off-scale piadina) and I’m happy to report that the newlyweds were really pleased with what we came up; they really felt the love we put in for one of the biggest day of their lives.

Because, in the end, friendship is all about spreading love, taking time to dedicate time to the others, being there when you are needed and making great memories out of the most (extra)ordinary days.

Un primo anniversario

Mi sembra quasi impossibile, eppure il calendario non mente.
Il 15 settembre 2017, dopo più di un anno di lavori di ristrutturazione, infiniti giri per scegliere piastrelle, mobili, rubinetterie (e chi più ne ha più ne metta), deliranti telefonate per riuscire ad attivare le utenze e altri, molti altri, vari intoppi, io e il mio ragazzo siamo entrati nella nostra bella casina per iniziare un’avventura sulla quale molti ci avevano messo in guardia: la convivenza.

A un anno di distanza posso dire che, forse perché avevamo messo in conto l’idea che potesse accadere o forse perché siamo fortunati o forse perchè è semplicemente così che doveva andare, non c’è stato quasi nessun bisogno di adattarsi alla novità. Niente litigate cosmiche, nessun bisogno di discutere per arrivare a improbabili compromessi.
“E allora? litigate, eh?”
“Mah, veramente no…”
Quasi nessuno ci ha creduto, lo si vede dalla faccia che pensano che nascondiamo i nostri bisticci sotto il tappeto, ma è andata proprio così. Certo, ogni tanto occorre ancora trovare la quadra su alcuni aspetti della vita insieme, ma ogni cosa è venuta così naturale che, anche se questa attività non dovesse cessare mai (e lo dico perchè credo sarà proprio così), non sarà un gran peso.

E, al momento, la cosa più bella è ancora ritrovarsi a cucinare, a fare i pelandroni sul divano, ad andare alla spesa, a pensare come decorare le pareti, a darsi il bacio della buonanotte, ma sì, anche a fare le pulizie, tutto rigorosamente insieme.