Tag: curiosità

Eterno scontro

rockemsockemQuello tra conscio e inconscio, dacché conosciamo queste parole (lo ripeto: li mortacci tua, Freud), è un conflitto che si rigenera costantemente. Alle volte prevale uno, alle volte prevale l’altro. Però, ho come la netta sensazione che, anche quando prevale, il povero conscio sia disprezzato, sminuito, odiato. Rifugiarsi nell’inconscio è molto, molto più comodo.
Non dico che dovremmo ignorarlo, questo no; ma dare per scontato che ciò che dice sia oro colato è pericoloso.

Che poi qualcuno dovrebbe spiegarmi perché l’inconscio deve sempre averla vinta. Chi l’ha stabilito che ha ragione lui? Se partiamo dall’assunto che l’inconscio dice la verità, allora mi domando cosa ce l’abbiamo a fare , il conscio. Se dobbiamo aspettare che l’inconscio ci parli per capire come stanno veramente le cose, quando pensiamo consciamente ci raccontiamo cazzate?

Terapia di coppia per amanti, Diego De Silva

E qui, oggi va così, cambio completamente argomento.
Questo libro mi ispirava un sacco già dal titolo.  Io, i libri, che sia in biblioteca o in libreria, molte volte li scelgo proprio dal titolo. C’è chi legge la trama sul retro, chi guarda la copertina… io mi baso sul titolo. “Terapia di coppia per amanti” era già sufficiente a destare la mia curiosità. Dopo essere incappata in questa citazione, il libro ha decisamente scalato le vette della mia lista “da leggere”.

Tu come scegli i libri? Cosa ti spinge a optare per uno piuttosto che per un altro?
Hai già letto “Terapia di coppia per amanti”? Si accettano commenti, basta che siano spoiler-free.

5 cose da fare a Bruxelles

No, non ti dirò cosa visitare, dove dormire e dove mangiare. Per quello ci sono guide, siti e blog specializzati sicuramente più autorevoli di me. Ci sono però 5 cose che forse non troverai nelle guide e che, a Bruxelles, devi assolutamente fare:

  1. Perditi! Facilissimo, tra l’altro. Abbandona le cartine e lasciati ispirare dalle vie e viuzze del centro città. Troverai dei piccoli tesori nascosti e poco battuti dai turisti;
  2. Guarda dietro di te! Imbocchi una via? Beh, ogni tanto girati per vedere cosa c’è dietro le tue spalle. A Bruxelles ci sono magnifici murales che spuntano nei luoghi meno scontati;
  3. Anche se sei a piedi, vai al Parking 58. È un parcheggio per auto di 10 piani e, una volta raggiunta la cima via ascensore, puoi goderti una panoramica a 360° da una media altezza. La città assume immediatamente tutto un altro volto;
  4. Chiudi gli occhi e inspira! Belgian frites, Waffel, infinite qualità di birra e di cioccolato. I profumi di Bruxelles sono seducenti per il corpo e lo spirito. Al diavolo la dieta, assaggia tutto;
  5. Ascolta e prova a ripetere! Il francese è troppo facile, tenta il fiammingo con qualche abitante del luogo. E fatti due risate.